top of page
  • IDROGENO

UE, 720 milioni di euro di sussidi per 7 progetti a idrogeno verde

Per sostenere il percorso di decarbonizzazione sembra ormai imprescindibile il contributo dell’idrogeno verde. Per accelerare in Europa la creazione di un’intera catena del valore dell’H2, la UE ha assegnato 720 milioni di euro ai sette progetti vincitori della prima asta indetta dalla European Hydrogen Bank.

idrogeno verde

I progetti - selezionati dalla European Executive Agency for Climate, Infrastructure and Environment tra i 132 presentati - riceveranno sussidi per colmare la differenza tra i costi di produzione e il prezzo di mercato. Le sovvenzioni, finanziate dalle entrate del sistema di scambio delle quote di emissione dell’UE, variano da 8 a 245 milioni di euro.


Le sette iniziative vincenti - che saranno realizzate in Portogallo, Spagna, Norvegia e Finlandia - prevedono di produrre 1,58 milioni di tonnellate di idrogeno verde in dieci anni, permettendo di evitare l’emissione di oltre 10 milioni di tonnellate di CO2.


Il progetto più grande, MP2X, sarà costruito in Portogallo con una produzione prevista di 511.000 tonnellate in un decennio. Seguono, in ordine di taglia, Catalina (Spagna) con 480.000 tonnellate, Grey2Green-II (ancora in Portogallo), con 216.000 tonnellate, SKIGA (Norvegia), con 169.000 tonnellate, eNRG Lahti (Finlandia) con 122.000 tonnellate, El Alamillo H2 (Spagna) con 65.000 tonnellate e HYSENCIA (Spagna), con una produzione prevista di 17.000 tonnellate di idrogeno verde, sempre nell’arco di dieci anni.


I progetti selezionati dovranno iniziare a produrre idrogeno entro cinque anni dalla firma degli accordi, fissata entro novembre 2024. La Commissione europea prevede una seconda asta entro la fine dell’anno.

Comments


Commenting has been turned off.
bottom of page