top of page
  • FOTOVOLTAICO

Fotovoltaico, la corsa continua. E fa tappa in Baviera

L’energia solare, in costante crescita in Europa, farà bella mostra di sé alla nuova edizione di Intersolar Europe in programma a Monaco di Baviera dal 19 al 21 giugno 2024. Innovazione tecnologica e integrazione delle diverse fonti nel sistema energetico saranno al centro della principale manifestazione mondiale per l’industria del settore.



In un mondo in continuo cambiamento – non solo climatico – sembra esserci un punto fermo: la costante crescita degli impianti fotovoltaici in Europa. Un dato confermato dall’EU Market Outlook for Solar Power 2023-2027, pubblicato da SolarPower Europe, la principale associazione europea del settore con oltre 300 membri.


Nella UE, infatti, per il terzo anno consecutivo il mercato è cresciuto di circa il 40 per cento, con 56 GW di nuova capacità e con il segmento dei tetti a trainare il settore. Il 2023 ha inoltre rappresentato l’anno migliore per il fotovoltaico in 20 dei 27 Stati membri - in 14 sono stati installati 1 GW o più di nuova capacità - con incrementi che hanno portato il totale UE a 263 GW.


La Germania comanda la classifica con nuovi 14 GW. Un risultato favorito anche dalla legge sulle fonti energetiche rinnovabili (EEG - Erneuerbare-Energien-Gesetz) aggiornata nel 2023 con tariffe incentivanti più elevate, una migliore remunerazione e più superfici disponibili.


In seconda posizione, ma comunque staccata, troviamo la Spagna con 8,2 GW di nuova capacità solare. E l’Italia? Dopo alcuni anni tra i fabulous five, sale sul podio al terzo posto ma, nonostante sia conosciuto nel mondo come il Paese del sole, nel 2023 la nuova capacità è stata di “soli” 4,9 GW, grazie soprattutto al segmento commerciale-industriale.


In classifica, tra i primi cinque, troviamo al quarto posto la Polonia - poco distante da noi con 4,6 GW - e i Paesi Bassi, quinti con 4,5 GW. Completano la graduatoria la Francia (con 3 GW), l’Austria (2,2 GW), il Belgio (1,7 GW), e Grecia e Ungheria entrambe con 1,6 GW.


Diverso l’andamento per la produzione europea di componenti per i moduli fotovoltaici, molto inferiore rispetto alle attese. Secondo il report, l’Europa non raggiungerà entro il 2025 l’obiettivo di 30 GW di capacità di produzione di componenti, con un mercato che dovrà quindi ancora fare affidamento in grande misura sulle importazioni, soprattutto per componenti come le barre monocristalline (lingotti) e i wafer.


Il settore resta in grande fermento e si dà appuntamento a Monaco di Baviera per scoprire i nuovi prodotti e le ultime tecnologie, aggiornarsi sugli sviluppi e le prospettive del mercato. Dal 19 al 21 giugno 2024 va in scena la nuova edizione di Intersolar Europe, la manifestazione leader mondiale per l’industria fotovoltaica che sarà come di consueto anche importante occasione per fare matching e scambio di esperienze.


Organizzata da Solar Promotion, Intersolar Europe fa parte di The Smarter E Europe, la più grande piattaforma europea per il settore, che comprende anche le manifestazioni tematiche EM-Power Europe, dedicata alla gestione dell’energia e alle soluzioni energetiche interconnesse; Power2Drive, focalizzata sulle infrastrutture di ricarica e la mobilità elettrica; ed ees Europe, che dà spazio alle batterie e ai sistemi di stoccaggio dell’energia.



Comments


bottom of page