• BOLLETTE

In Romania bollette più care del 48 per cento

"L'inverno è in arrivo e le bollette sono ai massimi del decennio". Queste parole di Kadri Simson, commissario europeo per l’energia, sintetizzano il fenomeno che sta colpendo le

famiglie e le imprese dei Paesi europei, che hanno dovuto intervenire con politiche ad hoc

per cercare di mitigarne l’effetto.


Il Governo della Romania, dove si sta registrando un aumento dell’elettricità del 48 per cento rispetto al 2019, ha ora emanato un Disegno di legge per calmierare i prezzi dell'energia, in particolar modo per aiutare le famiglie.

Le agevolazioni, che si applicheranno per un periodo di cinque mesi a far data da novembre,

sono infatti rivolte ai consumatori residenziali entro il limite dei 1.500 kWh/anno di energia elettrica consumata. Dan Dragos Dragan, Segretario di Stato presso il Ministero dell'Energia rumeno, durante la riunione straordinaria del Consiglio tenutosi a Lussemburgo e indetta proprio per discutere come la UE possa sostenere e integrare le misure adottate dagli Stati membri, ha inoltre chiesto alla Commissione europea di includere nella tassonomia verde anche il gas naturale e l'energia nucleare.