• EOLICO

Brasile, energia dal vento per 800.000 famiglie. Con un occhio al sociale

La corsa alle rinnovabili è uno scenario mondiale che vede i vari Paesi orientarsi sempre più su una differenziazione delle fonti green. In Brasile è ora in fase di realizzazione il nuovo complesso eolico Oeste Serido da 247,5 MW, nello Stato del Rio Grande do Norte.

Brasile eolico
Credits: Nikolay Shulga da Pexels

Mentre la caduta del Governo mette in dubbio l'attuazione di diversi provvedimenti per lo sviluppo delle rinnovabili, il Brasile continua il suo sviluppo sostenibile.


Grazie a un investimento di 1,5 miliardi di real brasiliani (circa 270 milioni di euro) Oeste Serido si estenderà su una superficie di 1.600 ettari e sarà composto da dieci parchi eolici integrati che, una volta in funzione, saranno in grado di generare energia sufficiente per soddisfare il fabbisogno di 800.000 famiglie.


La particolarità del progetto è che le turbine a servizio del complesso eolico saranno prodotte localmente secondo le regole dell’Agência Especial de Financiamento Industrial – FINAME, che fa parte della Banca Brasiliana di Sviluppo (BNDES).


Oltre all’assunzione di manodopera locale, l’azienda proprietaria della wind farm dovrà infatti effettuare investimenti anche in opere sociali e ambientali nella regione per un importo di 6 milioni di real (circa 1 milione di euro).


La consegna delle turbine è prevista per il secondo trimestre del 2023, con la messa in funzione del complesso di Oeste Serido nel secondo trimestre del 2024.

La BNDES è il principale strumento del governo brasiliano per finanziamenti a lungo termine per promuovere le energie rinnovabili e un mix energetico più sostenibile.