• IDROGENO

Idrogeno e trasporto pesante, un progetto da 40 milioni di dollari

Quale strada prendere per la decarbonizzazione del trasporto pesante? Secondo l’Australia, la direzione da seguire è chiara: quella dell’idrogeno.

L’Australian Renewable Energy Agency (ARENA), istituita nel 2012 dal governo australiano per supportare la transizione energetica, ha infatti annunciato un finanziamento di 22,8 milioni di dollari australiani (circa 15 milioni di euro) a supporto di un progetto che prevede la costruzione di una stazione di rifornimento di idrogeno per veicoli elettrici a celle a combustibile (FCEV).


In fase di realizzazione a Geelong, nello Stato di Victoria, all’interno di un’area industriale e vicino alle principali arterie stradali, il progetto prevede un elettrolizzatore da 2 MW e un’infrastruttura di compressione, stoccaggio e distribuzione dell’idrogeno per rifornire le flotte di mezzi pesanti. L’idrogeno sarà generato utilizzando energia rinnovabile e la stazione di servizio includerà anche una struttura di ricarica da 150 kW per veicoli elettrici.


“Questo progetto - ha dichiarato Darren Miller, CEO di ARENA - rappresenta un modello di stazione di servizio che potrebbe essere replicato in tutta l’Australia, quando il prezzo della tecnologia degli elettrolizzatori scenderà”.

Con un costo complessivo di 43,3 milioni di dollari australiani (28 milioni di euro), il progetto include anche l’acquisto di 15 FCEV che saranno utilizzati come autobus e come mezzi per la raccolta dei rifiuti urbani. La stazione di rifornimento di Geelong dovrebbe iniziare a servire i primi FCEV alla fine del 2023. ARENA dal 2012 ha sostenuto 612 progetti con finanziamenti pari a 1,81 miliardi di dollari australiani.