• EOLICO

Estonia e Lettonia sempre più eoliche e interconnesse

In accordo con il Latvian National Energy and Climate Plan 2021-2030 e l’Estonian National Development Plan of the Energy Sector 2030, i due Paesi baltici hanno intrapreso un nuovo progetto comune per la realizzazione di un nuovo parco eolico offshore, all’interno del progetto ELWIND.


I Ministeri dell’Economia di Estonia e Lettonia hanno infatti dato mandato a due società per uno studio di pre-fattibilità di un parco eolico offshore nel golfo di Riga, con una capacità prevista di 1 GW; lo studio, che sarà disponibile entro la fine dell’anno, preselezionerà aree idonee di circa 200 km quadrati ciascuna valutando una serie di criteri tecnici, economici e di sostenibilità. Una volta realizzato, il parco eolico produrrà 3,5 TWh di elettricità l’anno, soddisfacendo circa il 40 per cento del consumo annuo di elettricità dell’Estonia. 


Nell’ambito del progetto ELWIND, i due TSO Elering (estone) e AS Augstsprieguma tikls (lettone) stanno sviluppando una rete di trasmissione offshore tra i due Paesi, alla quale in futuro potranno essere collegati altri grandi parchi eolici.

Dal momento che il progetto ELWIND vede coinvolti due Paesi, potrebbe ottenere lo status di importanza regionale e ricevere contributi europei dai fondi del CEF RESS (The Connecting Europe Facility of renewable energy). Recentemente è stata inaugurata la terza interconnessione Estonia-Lettonia, una linea di trasmissione elettrica a 330 kV che ha notevolmente migliorato la sicurezza dell’approvvigionamento elettrico in entrambi i Paesi,

aumentato la capacità di scambio transfrontaliero di elettricità e rafforzato ulteriormente la rete in vista della prevista disconnessione degli Stati baltici dalle reti elettriche di Russia e Bielorussia, nel 2025.