• RINNOVABILI

Nel 2020 in Cina 136 GW di nuove FER

Durante gli ultimi incontri sul clima, il governo di Pechino si è impegnato a raggiungere il 25

per cento di energia rinnovabile entro il 2030, con una capacità installata di 1.200 GW tra

eolico e solare.


Per “aiutare” la Cina a raggiungere questi importanti traguardi, l’International Renewable Energy Agency (IRENA) e la National Energy Administration cinese (NEA) hanno sottoscritto un accordo per rafforzare la cooperazione già in atto. In base all'intesa, IRENA preparerà una roadmap per la transizione energetica identificando soluzioni tecnologiche, programmi di sviluppo industriale e azioni politiche.

“Sosterremo fortemente gli sforzi della Cina – ha dichiarato Francesco La Camera, Direttore Generale di IRENA – che è un attore fondamentale nel raggiungimento di una rapida transizione energetica che allinei lo sviluppo globale con un futuro sicuro per il clima, inclusivo e giusto”. Secondo i dati di IRENA, nel 2020 la Cina ha installato 136 GW di nuova capacità rinnovabile; in particolare, 72 GW di eolico e 49 GW di solare, e rappresenta oggi quasi un terzo della capacità rinnovabile installata a livello globale. La NEA prevede che nel corso del 2021 saranno installati altri 65 GW di capacità solare, con un aumento rispetto all’anno precedente del 34 per cento.