• GEOTERMIA

Africa e geotermia, in Kenya l’energia arriva dalla Terra

A livello energetico, non è soltanto il Sole l’alleato del continente africano. L’energia geotermica ha un grande potenziale, spesso ancora da sfruttare in modo ottimale. A questo proposito, in Kenya è stata messa in funzione dalla società elettrica nazionale, la Kenya Electricity Generating Company KenGen, l’unità 6 della centrale geotermica Olkaria 1, la prima costruita in Africa per sfruttare il calore della Terra.

Parte dell’Olkaria Geothermal Project, che si trova all’interno dell’Hell’s Gate National Park a 120 km da Nairobi, la nuova unità da 83 MW ha portato la capacità geotermica installata da KenGen a 796 MW.


Geotermia che in Kenya, oltre agli impianti di Olkaria ed Eburru, vede altri due importanti progetti in fase di realizzazione: quello di Baringo-Silali e di Menengai. Il primo, finanziato dal governo del Kenya e dalla banca di sviluppo tedesca KfW e che ha già visto l’esplorazione di 10 pozzi, ha un potenziale di 3 GW anche se la prima fase prevede di sfruttare solo 300 MW.


Il progetto geotermico Menengai, nella contea di Nakuru, ha invece un potenziale stimato di 1,6 GW e sarà sviluppato in cinque fasi, con la prima che prevede lo sfruttamento di 465 MW.

L’esplorazione delle risorse geotermiche in Kenya ha preso avvio negli anni ‘60 con le prime perforazioni a Olkaria, grazie al sostegno del Programma delle Nazioni Unite per lo sviluppo (UNDP).


Geotermia che, secondo i dati dell’Energy and Petroleum Regulatory Authority (EPRA), rappresenta oggi la quota maggiore nel mix energetico del Paese con il 48,4 per cento, seguita dall’idroelettrico con il 30 per cento, dall’eolico con il 16 per cento, dal termico con il 10 per cento, dalle importazioni con il 2 per cento e dal solare con l’1 per cento.


Inoltre, secondo il Daily Power Generation and Dispatch Analysis Report pubblicato sempre dall’EPRA, il picco di domanda di energia di 37.273,17 MWh registrato a maggio 2022, il più alto del Paese, ha visto le centrali geotermiche di Olkaria contribuire con ben 14.763,37 MWh.