top of page
  • RINNOVABILI

Uzbekistan, nuovi progetti eolici per 520 milioni di dollari

Conosciuto ai più per la splendida città di Samarcanda, l’Uzbekistan è uno dei maggiori produttori mondiali di gas naturale, tanto che nel 2021 l’88 per cento della generazione elettrica del Paese è stata prodotta da centrali alimentate con questa fonte.

In linea con lo sforzo globale di diminuire l’utilizzo delle fonti fossili, anche il governo uzbeko ha però intrapreso progetti di risparmio energetico e per lo sviluppo di energie rinnovabili, puntando a installare 12 GW di capacità solare ed eolica entro il 2030. In quest’ottica saranno realizzati i parchi eolici Bash Wind e Dzhankeldy, nella regione di Bukhara, per una capacità totale di 1 GW.


Cofinanziati dalla Banca europea per la ricostruzione e lo sviluppo (BERS) per un importo complessivo di 520 milioni di dollari (pari a circa 484 milioni di euro), i due progetti vedono la partecipazione all’investimento del Deutsche Investitions und Entwicklungsgesellschaft (DEG, l’Istituto tedesco di finanziamento allo sviluppo), dell’Agenzia francese per lo sviluppo Proparco e di alcune banche private, tra cui la Standard Chartered Bank.


Sono 277 i milioni di dollari previsti per Bash Wind - di cui 150 milioni messi a disposizione dalla BERS. L’impianto, una volta a regime, genererà 1.650 GWh di energia elettrica ogni anno e consentirà di evitare l’emissione di 930.000 tonnellate di CO2. La wind farm di Dzhankeldy - 243 milioni di dollari di investimento, di cui 150 per conto della Banca europea per la ricostruzione e lo sviluppo - una volta in funzione sarà in grado di generare 1.550 GWh di elettricità l’anno e contribuirà a ridurre le emissioni di CO2 di 890.000 tonnellate.


Per la tutela dell’avifauna, i due nuovi impianti saranno dotati della tecnologia Identiflight: una serie di telecamere stereo ad alta risoluzione basate su sistemi di intelligenza artificiale aerea per il monitoraggio e il rilevamento delle specie a rischio di collisione. Le turbine vengono fermate in automatico in caso di probabile impatto.


Ad oggi, la BERS ha già investito 3,7 miliardi di euro in 121 progetti in Uzbekistan.

Comments


bottom of page