top of page
  • RICERCA

Idrogeno nel trasporto aereo, in Germania un nuovo progetto per volare green

In un mondo senza più confini, la domanda di trasporto aereo è in continuo aumento. Un dato che sta portando con sé una accelerazione anche negli studi su come ridurre l’impatto dei voli sull’ambiente e il clima. In questo contesto, l’idrogeno sembra rappresentare una delle soluzioni per abbattere le emissioni del settore.
idrogeno aereo

Un nuovo programma per conciliare aviazione civile e sostenibilità arriva ora dalla Germania. Il Ministero federale per il digitale e i trasporti (BMDV) ha infatti annunciato il lancio del progetto BALIS 2.0, per lo sviluppo di sistemi di celle a combustibile a idrogeno per il trasporto aereo. Il programma, che vede tra i partecipanti anche il Centro Aerospaziale Tedesco, avrà durata biennale e potrà contare su un finanziamento di 9,3 milioni di euro del BMDV, rilasciato all’interno del Piano Nazionale tedesco per la Ripresa e la Resilienza.


BALIS 2.0 mira a sviluppare e testare un sistema di celle a combustibile ad alte prestazioni con una potenza di 350 kW, progettato per applicazioni su aerei commerciali. Il modello servirà per sviluppare sistemi di propulsione idrogeno-elettrici nella gamma di classe MW, che in un futuro potrebbero alimentare aerei regionali da 40 a 80 posti.


Il Centro Aerospaziale Tedesco studierà il comportamento di accoppiamento di sistemi di celle a combustibile della classe MW con un’unità elettrica e si occuperà di eseguire studi per ottimizzare il funzionamento complessivo del sistema. I primi test a terra del sistema a celle a combustibile da 350 kW sono previsti per il 2025.

Comentários


Os comentários foram desativados.
bottom of page