top of page
  • ACCESSO ALL'ENERGIA

Fotovoltaico, in Costa d’Avorio nuovo progetto da 52 MW

Secondo i dati dell’Energy Progress Report 2023, la popolazione mondiale ancora priva di accesso all’elettricità è scesa da 1,1 miliardi del 2010 a 675 milioni; di questi, gran parte vivono in Africa, soprattutto nei Paesi della regione subsahariana.


In Costa d’Avorio, dove ancora più della metà degli abitanti delle zone rurali non ha accesso all’energia elettrica, è stato approvato un nuovo progetto per la costruzione di una centrale fotovoltaica. Con un investimento stimato di 60 milioni di euro sarà realizzato un impianto da 52 MW nei pressi di Sokhoro, nel nord del Paese.


Secondo il Ministero delle Miniere, del petrolio e dell’energia ivoriano, i lavori inizieranno nel secondo trimestre del 2024 con la piena operatività prevista entro la fine del 2025. Il progetto rientra nel piano del governo del Paese africano di sviluppare 600 MW di capacità solare entro il 2026 e di avere entro il 2030 il 45 per cento di energia rinnovabile nel proprio mix energetico.


Attualmente la Costa d’Avorio ha una capacità installata di 2,9 GW, di cui il 30 per cento da fonti rinnovabili. Sempre nell’ambito di una progressiva decarbonizzazione, nel Paese è stato recentemente inaugurato il parco solare di Boundiali, da 37,5 MW. Dotato di un sistema di accumulo con batterie, è in grado di soddisfare il fabbisogno elettrico di 30.000 famiglie. L’impianto di Boundiali ha richiesto un investimento di 40 milioni di euro.

Commenti


bottom of page