top of page
  • ACCUMULI

Fotovoltaico, il ruolo chiave dello storage

I sistemi di accumulo rappresentano una soluzione indispensabile per massimizzare l’efficienza e l’affidabilità delle fonti rinnovabili, intermittenti e non programmabili. Hanno un ruolo talmente fondamentale che l’Associazione tedesca per l’energia solare (BSW) propone di considerarli come il quarto pilastro del sistema elettrico.


impianto fotovoltaico con storage accumulo elettrochimico

Grazie allo storage è possibile immagazzinare l’elettricità in eccesso e reimmetterla in rete quando serve, permettendo di aumentare la flessibilità e la sicurezza del sistema elettrico. Non solo; è possibile proteggere la rete stessa dal sovraccarico e fornirle servizi aggiuntivi per la stabilità, come il controllo del carico. E proprio in Germania il mercato dell’accumulo sta registrando una continua crescita.

 

Secondo i dati di BSW, nel 2023 sono stati installati più di mezzo milione di nuovi sistemi, residenziali e commerciali, portando il numero totale a oltre un milione e a una capacità complessiva di 12 GWh. Capacità che - in teoria - potrebbe coprire il consumo medio giornaliero di elettricità di circa 1,5 milioni di famiglie tedesche composte da due persone.

 

Includere lo storage nell’installazione di nuovi impianti fotovoltaici sta diventando la norma anche in Italia. Secondo i dati di ANIE Federazione, a giugno 2023 risultavano connessi nel nostro Paese un totale di 382.422 sistemi di accumulo, con una capacità di 4,89 GWh e per il 99,6 per cento abbinati a un fotovoltaico residenziale.

 

Numeri che, sebbene parziali, attestano una crescita importante rispetto alla fine del 2022 quando, secondo l’Osservatorio Sistemi Accumulo di ANIE, in Italia risultavano installati 227.477 sistemi, per una capacità di 2,75 GWh. La taglia più diffusa (37,2 per cento) è quella compresa tra i 10 e i 15 kWh, la meno gettonata quella tra 100 e 500 kWh (0,02 per cento). Dati che evidenziano la preferenza per soluzioni più leggere e flessibili.

 

Trend positivi che, tuttavia, secondo gli analisti non sono sufficienti. In Germania, ad esempio, la capacità di accumulo dovrebbe aumentare di 25 volte; scenario difficilmente raggiungibile, secondo l’Associazione tedesca per l’energia solare, senza nuovi interventi legislativi e un aumento dei fondi per la ricerca.

 

Il settore è in rapido sviluppo e metterà in mostra le ultime soluzioni e le nuove tecnologie a ees Europe, la più importante manifestazione europea per batterie e sistemi di accumulo, dal 19 al 21 giugno 2024 a Monaco di Baviera, all’interno di The Smarter E. Con il motto Innovating energy storage, ees Europe rappresenta un’opportunità di networking per i principali attori del settore, che potranno confrontarsi su tendenze e sviluppi del mercato.

 

Comments


bottom of page