• E-MOBILITY

Trasporti: 5 miliardi di dollari per elettrificare gli scuolabus americani

L’elevato costo per l’acquisto di un veicolo elettrico rimane ancora uno dei fattori che frenano un loro maggiore utilizzo. Elemento che incide anche sulle scelte delle società che gestiscono i trasporti pubblici.

Negli Stati Uniti l’Environmental Protection Agency (EPA) ha annunciato di aver raddoppiato i finanziamenti per l’acquisto di scuolabus green. Una decisione presa a seguito delle domande presentate dai distretti scolastici di tutti i 50 Stati e che ha portato i fondi a disposizione del programma Clean School Bus per il 2022 da 500 a 965 milioni di dollari.


In particolare, l’EPA ha dichiarato di aver ricevuto circa 2.000 domande dai vari distretti per l’acquisto totale di 12.000 autobus, per un importo complessivo di quasi 4 miliardi di dollari. Di questi, il 90 per cento prevede la motorizzazione elettrica, il 9 per cento a GPL e l’1 per cento a gas naturale compresso (GNC). Proprio per far fronte a questo alto numero di domande per gli scuolabus green, l’EPA ha quindi deciso di mettere a disposizione un altro miliardo di dollari nell’anno fiscale 2023 e così per i successivi tre anni.


“Stiamo lavorando - ha dichiarato Michael Regan, amministratore dell’EPA - per accelerare la transizione verso un futuro in cui gli scuolabus a zero emissioni saranno lo standard americano”.

Negli USA, dove ogni giorno circa 25 milioni di scolari prendono uno scuolabus, anche alcuni governi statali hanno lanciato dei propri programmi di finanziamento. Il Dipartimento per la protezione ambientale della Florida (DEP), per esempio, ha messo a disposizione 57 milioni di dollari per l’acquisto di 218 scuolabus elettrici, mentre il New Jersey ha dato vita a un programma triennale con un finanziamento totale di 45 milioni di dollari.