• NUCLEARE

Taglia small? In Gran Bretagna è la preferita anche per il nucleare

In Inghilterra il nucleare rappresenta circa il 20 per cento del mix energetico. Entro il 2030, tuttavia, sei delle sette centrali presenti nel Regno Unito dovrebbero essere chiuse e la settima, Sizewell B, dovrebbe essere disattivata nel 2035.


Per raggiungere l’obiettivo di avere emissioni nette zero entro il 2050, tenendo conto anche dell’aumento di domanda di elettricità prevista nei prossimi decenni, per il governo britannico servirebbe un “nuovo” nucleare.

A tentare di risolvere il problema ci ha pensato un consorzio guidato da Rolls-Royce, che di recente ha annunciato un progetto per costruire 16 mini-centrali nucleari nel Regno Unito. Il consorzio, di cui fa parte anche il National Nuclear Laboratory, ha già ricevuto 18 milioni di sterline per iniziare la progettazione dello Small Modular Reactor (SMR).


L’obiettivo consiste nel riprogettare l’energia nucleare come un set Lego super tecnologico; i componenti delle mini-centrali sarebbero infatti suddivisi in una serie di moduli realizzati in una fabbrica centrale e poi spediti su strada al sito per l’assemblaggio. Ogni impianto produrrebbe 440 MW - sufficienti per alimentare una cittadina come Sheffield - e si prevede possano costare circa 2 miliardi di sterline ciascuno.

“Grazie alla semplificazione e alla standardizzazione - ha spiegato Tom Samson, amministratore delegato del consorzio UK Small Modular Reactor – si può ridurre la complessità della costruzione di un progetto nucleare, con una drastica riduzione dei costi pur mantenendo gli alti livelli di sicurezza”.

Secondo le stime del consorzio, il primo di questi impianti modulari potrebbe essere operativo in 10 anni, dopodiché sarà in grado di costruirne e installarne due l’anno, creando circa 6.000 nuovi posti di lavoro.

“Il prezzo per unità di elettricità potrebbe essere più alto rispetto all’eolico o al solare - ha affermato Michael Liebreich, CEO di Liebreich Associates e uno dei principali esperti mondiali di energia pulita - ma il nucleare fornisce energia praticamente 24 ore su 24, 7 giorni su 7”.

via Goffredo Mameli 17 

20129 Milano (MI) 

PI e CF 03781420967

nuovaenergia@nuova-energia.com

+39 02 36597127

Seguici su

  • Bianco LinkedIn Icon

© 2020 Editrice Alkes