• SCENARI

Solare, eolico e... bus elettrici! IRENA traccia la strada green ad Antigua e Barbuda

La maggior parte dei piccoli Stati insulari in via di sviluppo (SIDS - Small Island Developing States) utilizza ancora in gran parte i combustibili fossili per la generazione elettrica e per il trasporto. Antigua e Barbuda, nelle Antille, non fa differenza.

Ma per salvaguardare l’ambiente e migliorare lo sviluppo economico, ha deciso di puntare su un maggiore sviluppo delle fonti rinnovabili chiedendo aiuto a IRENA. Su richiesta del Ministero della Salute, del Benessere e dell’Ambiente, infatti, l’Agenzia Internazionale per le Energie Rinnovabili (IRENA) ha realizzato la Antigua and Barbuda: Renewable energy roadmap per accompagnare il piccolo Stato dell’oceano Atlantico a raggiungere il 100 per cento di energia rinnovabile entro il 2030, in accordo con gli obiettivi fissati dall’accordo di Parigi. La roadmap, nella quale sono stati analizzati cinque scenari, prevede lo sviluppo su scala industriale del solare fotovoltaico, dell’eolico e dell’idrogeno verde. Inoltre, viene auspicato anche un progressivo incremento dei veicoli elettrici, con l’obiettivo di giungere entro il 2040 ad avere un settore dei trasporti rinnovabile al 100 per cento. In questo contesto, il Governo italiano nel 2020 ha donato due autobus elettrici che verranno utilizzati per completare la flotta di scuolabus ad Antigua.