• RICERCA

Sicurezza delle centrali nucleari, prove di guasto nei KEMA Labs americani

I guasti ad arco elettrico ad alta energia (HEAF) sono caratterizzati da un rapido rilascio di energia sotto forma di calore, luce, metallo vaporizzato o aumento di pressione dovuto ad archi ad alta corrente tra conduttori o tra componenti elettrici energizzati.

Si tratta di guasti energetici o esplosivi di apparecchiature elettriche particolarmente critici, in quanto possono comportare addirittura l’espulsione di parti del componente elettrico o lo spostamento dalla propria posizione, causando così incendi. A questo proposito, la Commissione di Regolamentazione Nucleare (NRC) degli Stati Uniti dal 2015 svolge le prove di guasto ad arco elettrico ad alta energia presso i KEMA Labs (la Divisione di Testing, Inspection e Certification di CESI) a Chalfont, in Pennsylvania. In particolare, le prove HEAF internazionali sono state eseguite in collaborazione con altri sette Paesi: Canada, Francia, Finlandia, Germania, Corea, Giappone e Spagna.


I recenti test suggeriscono che gli scenari HEAF che riguardano alcune componenti possono avere una zona di influenza che non è definita nelle attuali linee guida normative. Inoltre, durante le prove nei laboratori KEMA Labs, sono state utilizzate tecniche di mitigazione come i cosiddetti “scudi HEAF”, che teoricamente consentono a una centrale nucleare di mitigare le condizioni di danno e ridurre il rischio di un determinato scenario.


Gli “scudi HEAF” attualmente in uso si basano esclusivamente sull’expertise e non hanno basi di progettazione, test di qualificazione, standard di prova, criteri di accettazione e impronte normative. Potrebbe, dunque, essere necessaria una valutazione successiva per questi scenari, al fine di mantenere un profilo di rischio accettabile.