• RINNOVABILI

Rinnovabili, l'Australia stanzia 8,5 milioni di dollari per un Parco dell'Energia

Un vero e proprio parco delle rinnovabili è in fase di progettazione nello Stato di Victoria, finanziato dal governo australiano con 8,5 milioni di dollari provenienti dalla Clean Energy Finance Corporation (CEFC). Il parco dell'Energia ospiterà diverse tecnologie rinnovabili. Che il divertimento abbia inizio.


Con 8,5 milioni di dollari il Parco dell'Energia Rinnovabile, il Gippsland Renewable Energy Park (GREP), si svilupperà su oltre 3.000 ettari e vedrà l’utilizzo di un mix di tecnologie per la generazione rinnovabile, dal solare all’eolico, dalle batterie all’idrogeno verde.


Una volta ottenute tutte le autorizzazioni, la costruzione del GREP dovrebbe iniziare nel 2024 ed essere quindi operativo tra la fine del 2026 e l’inizio del 2027.

Il Gippsland Renewable Energy Park fornirà energia verde al mercato nazionale dell’elettricità (NEM) contribuendo a sostituire la produzione della centrale elettrica a carbone di Yallourn, la cui chiusura è prevista nel 2028. Il GREP sarà infatti collegato all’infrastruttura di trasmissione esistente nella Latrobe Valley.


“Gippsland - ha dichiarato Tim Wilson, viceministro dell’Industria e dell’energia dell’Australia - ha il potenziale per diventare il più completo hub di energia rinnovabile su larga scala nel Victoria, con energia solare, eolica, accumulatori di batterie e idrogeno potenzialmente pulito”.


Al 31 dicembre 2021 la Clean Energy Finance Corporation, che ha come unica missione quella di accelerare gli investimenti nella transizione dell’Australia verso emissioni nette zero, aveva già finanziato progetti green per 5,4 miliardi di dollari.


“Il nostro lavoro con investitori istituzionali, co-finanziatori e gestori di fondi - ha dichiarato Ian Learmonth, CEO di CEFC - sottolinea anche la crescente attrattiva della sostenibilità come classe di investimento”.