• MERCATI

Re Rebaudengo: “La strada per la transizione energetica? Condivisione e semplificazione”

Agostino Re Rebaudengo, neo presidente di Elettricità Futura – un unicum fra le associazioni, poiché rappresenta produttori di energia elettrica da fonti rinnovabili e convenzionali – risponde all'intervista cover.


Sull’ultimo numero di Nuova Energia, attualmente in distribuzione, con piglio piemontese Re Rebaudengo spiega come ora più che mai la decarbonizzazione costituisce la condizione irrinunciabile per la ripresa economica dell’Unione Europea e dell’Italia e per ridare slancio e fiducia a cittadini e imprese.


“Il Green Deal, secondo le prime stime – spiega Re Rebaudengo - potrà infatti mobilitare da qui al 2030, nel solo settore elettrico, fino a 100 miliardi di euro di investimenti complessivi e 50.000 nuovi occupati permanenti. Una sfida sostenibile, quindi, non solo dal punto di vista ambientale ma anche economico e sociale”.


“Certo – continua il Presidente di Elettricità Futura - se non vogliamo rimanere incatenati in una fase di depressione secolare per il nostro Paese, dobbiamo avere velocità di esecuzione e adottare in tempi brevi le opportune e coerenti misure per favorire la transizione energetica”.

E proprio una cabina di regia e una semplificazione attuativa è quello di cui ora l’Italia ha maggiore bisogno. “Solo se il nuovo scenario di decarbonizzazione sarà davvero condiviso dal Governo e da chi deve rilasciare le autorizzazioni – chiarisce e auspica Re Rebaudengo - e si instaurerà un atteggiamento di generale favor per i progetti green, riusciremo a cogliere l’incredibile opportunità di lavoro e di salvaguardia dell’ambiente”.

via Goffredo Mameli 17 

20129 Milano (MI) 

PI e CF 03781420967

nuovaenergia@nuova-energia.com

+39 02 36597127

Seguici su

  • Bianco LinkedIn Icon

© 2020 Editrice Alkes