• RINNOVABILI

Più sole e vento nel mix energetico ellenico

Entro il 2030 la Grecia mira a raggiungere il 50 per cento di rinnovabili nel suo mix energetico e punta a ridurre le proprie emissioni di gas serra del 42 per cento rispetto al 1990.

Nell’ultimo Greece Energy Report – stilato dalla società di analisi Research and Markets - si sottolinea come saranno soprattutto eolico e solare a soddisfare il raggiungimento di questo obiettivo.

Sole e vento che nel 2019 hanno contribuito per il 22 per cento al mix di produzione di elettricità, contro il 34 per cento del gas. Il report, che analizza le condizioni del settore energetico e del contesto normativo, prevede che il consumo di energia rinnovabile aumenterà di quasi la metà nel periodo di previsione (2020-29), a fronte di un consumo totale di energia di 22.300 ktep di petrolio equivalente entro il 2029, solo leggermente in aumento rispetto ai 22.100 ktep del 2020.


A causa della crisi globale dovuta alla pandemia da Covid-19, che ha procurato un calo dei consumi in Europa del 5 per cento e della produzione energetica primaria dell’8 per cento, in Grecia nel 2020 il consumo interno lordo di energia è diminuito, con un calo totale stimato superiore del 2 per cento rispetto all’anno precedente.