• FOSSILI

Petrolio, al via il giacimento di Ikike (Nigeria): produrrà 50.000 barili/giorno

Africa e rinnovabili? È la strada segnata (o forse sognata). Ma la realtà dice che senza combustibili fossili ancora per un po’ non si può stare. Lungi dall’essere prossimi al loro esaurimento, al largo della Nigeria ha preso ora avvio la produzione del giacimento petrolifero di Ikike.

La piattaforma, situata a 20 chilometri dalla costa, entro la fine del 2022 sarà in grado di produrre 50.000 barili di petrolio equivalente (boe) al giorno. Collegato attraverso un gasdotto multifase di 14 chilometri alle strutture offshore esistenti del giacimento di Amenam-Kpono, il progetto Ikike è stato studiato per ridurre al minimo le emissioni di gas serra, che secondo le stime dovrebbero attestarsi intorno ai 4 kg CO2eq/boe.


Oltre a consentire una riduzione delle emissioni climalteranti, Ikike ha permesso di coinvolgere in gran parte della realizzazione gli appaltatori locali; in particolare, i moduli della parte superiore della piattaforma sono stati interamente costruiti e integrati da aziende nigeriane.