• IDROGENO

Nasce a Monaco il nuovo mondo dell'energia

Creating the new energy world. Questo il motto dell’edizione 2021 di The Smarter E Europe, che ha tracciato la strada da seguire per la transizione energetica.


26.000 visitatori da 93 Paesi e oltre 450 espositori provenienti da tutto il mondo: sono questi i numeri che hanno caratterizzato i tre giorni di The smarter E Europe Restart 2021, la fiera sull’energia svoltasi a Monaco di Baviera.

Declinata nei saloni tematici Intersolar Europe, ees Europe, Power2Drive Europe ed EM Power Europe – novelli fab four – la manifestazione ha rappresentato un vero e proprio segnale di ripresa per tutto il settore. Una risposta che ha superato le aspettative degli organizzatori (le migliori previsioni non andavano oltre le 15.000 presenze) e che sottolinea nuovamente il fondamentale ruolo del settore energy, trainato anche dai nuovi e sempre più ambiziosi target europei del Fit for 55.


Nei 45.000 metri quadri espositivi si sono potute toccare con mano applicazioni e tecnologie chiave per la mobilità del futuro, con le strutture di ricarica e il V2G, la sicurezza e l’interconnessione dei sistemi energetici, la digitalizzazione, lo storage e – ovviamente - alcuni progetti all’avanguardia per l’utilizzo dell‘idrogeno verde.

E proprio durante The Smarter E Europe Restart 2021 è stato presentato il Green Hydrogen Manifest. Promosso, tra gli altri, da Hydrogen Europe e DWV, l’associazione tedesca per l’idrogeno e le celle a combustibile, il documento vuole dare un deciso impulso allo sviluppo di questo vettore energetico.


“Stiamo per imbarcarci in un sistema economico basato sull’idrogeno – ha dichiarato Werner Diwald, presidente di DWV - e l’idrogeno verde non solo offre enormi opportunità per l’industria europea, ma è anche il cuore della transizione energetica in quanto integratore universale di diversi sistemi.

Per raggiungere gli obiettivi climatici, ora la politica deve spianare il terreno per la regolamentazione. Solo in questo modo tutto ciò che è stato presentato in fiera, con spunti di ispirazione e creatività davvero impressionante, può trovare la sua strada verso un futuro approvvigionamento energetico rinnovabile, sicuro ed economico”.


Non rimane che darsi appuntamento per l’edizione 2022, dal 11 al 13 maggio, per fare un primo bilancio e scoprire altre novità.