• E-MOBILITY

La mobilità elettrica si mette in mostra a Monaco

A livello mondiale i veicoli elettici – secondo l‘Electric Vehicle Outlook 2020 di BloobergNEF - raggiungeranno nel 2030 26 milioni di unità vendute per poi toccare, nel 2040, la quota di 54 milioni.

Copyright Solar Promotion GmbH

Proiezioni suffragate dai numeri delle vendite di e-car nel 2020; in Europa, ad esempio, secondo i dati della European Automobile Manufacturers’ Association (ACEA), lo scorso anno le auto elettriche (BEV) e ibride plug-in (PHEV) hanno rappresentato già il 10,5 per cento delle nuove immatricolazioni, con quasi 1 milione e mezzo di nuovi veicoli e con Norvegia e Germania a guidare la classifica, grazie anche a importanti politiche incentivanti.

Così, se il Paese scandinavo si conferma il top con il 54 per cento di nuove e-car immatricolate, la Germania ha triplicato le vendite rispetto all’anno precedente, con circa 194 mila unità.


Una maggiore - e costante - diffusione di auto BEV o PHEV necessita però uno sviluppo delle infrastrutture di ricarica, pubbliche e private, e delle soluzioni tecnologiche a supporto. Ultime innovazioni e proposte in tema di stazioni di ricarica rapide, wall box, sistemi di gestione e controllo, che si potranno tastare e testare a Power2Drive Restart 2021, l’esposizione organizzata da Solar Promotion che si svolgerà a Monaco di Baviera dal 6 all’8 ottobre 2021 nell’ambito di The smarter E Europe.

Manifestazione dove particolare attenzione sarà data alle soluzioni di ricarica intelligente per l’elettrificazione delle flotte aziendali che, come analizzato recentemente anche da RSE Ricerca sul Sistema Energetico, può portare - oltre agli evidenti benefici ambientali - anche una diminuzione dei costi di gestione, con una riduzione delle spese di carburante stimata tra i 1.000 e i 4.000 euro/anno/BEV.