• RICERCA

Irlanda, un fallimento le politiche sulla mobilità

Nell'ambito delle valutazioni periodiche che l'OCSE (Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico) effettua sulle prestazioni ambientali dei Paesi membri, An Tasice (the National Trust for Ireland), un'organizzazione benefica che si propone di preservare e proteggere il patrimonio naturale dell'Irlanda, ha presentato un rapporto sulla politica dei trasporti in Irlanda negli ultimi dieci anni.



Il report in particolare sottolinea l'incapacità del governo irlandese di raggiungere quegli obiettivi di trasporto sostenibili previsti dal Piano del 2009 Una nuova politica dei trasporti in Irlanda, che rappresenta quindi un grave fallimento delle politiche pubbliche. An Taisce ha messo in evidenza numerosi obiettivi che i vari governi succedutisi nel corso degli anni non sono riusciti a raggiungere, quali quello di ridurre i viaggi legati al lavoro, ottenere un calo del 20 per cento del pendolarismo automobilistico e garantire che le distanze percorse dalle auto entro il 2020 non aumentassero significativamente rispetto ai livelli del 2009, con una conseguente diminuzione delle emissioni.


Le emissioni di gas a effetto serra dei trasporti sono diminuite invece solo del 7 per cento dall'anno di riferimento UE 2005 per le emissioni nazionali e la percentuale di viaggi in auto per lavoro e' addirittura aumentata. "E' l'effetto - ha dichiarato Ian Lumley, An Taisce Advocacy Officer - della mancanza di una visione globale del problema e di decenni di politiche fallimentari".

via Goffredo Mameli 17 

20129 Milano (MI) 

PI e CF 03781420967

nuovaenergia@nuova-energia.com

+39 02 36597127

Seguici su

  • Bianco LinkedIn Icon

© 2020 Editrice Alkes