top of page
  • RINNOVABILI

In Brasile volano le FER: da inizio anno 5,1 GW di nuova capacità rinnovabile

L’aumento della nuova capacità rinnovabile installata, già fotografato nel 2022 a livello globale, continua anche nell’anno in corso. In Brasile, l’Agenzia nazionale per l’energia elettrica (ANEEL) ha annunciato che nei primi sei mesi del 2023 sono stati collegati alla rete altri 5,1 GW di generazione rinnovabile.

In particolare, l’ANEEL ha calcolato che da gennaio a giugno sono entrati in servizio commerciale 160 nuovi impianti. Tra questi, 67 sono eolici per complessivi 2,3 GW e pari al 44,53 per cento della nuova capacità installata. Al secondo posto troviamo il fotovoltaico, con 59 impianti e una capacità di 2,2 GW (42,76 per cento). Concludono il podio energetico brasiliano 23 centrali termoelettriche, per 521,4 MW (10,13 per cento). Per arrivare a cento aiuta la fonte idroelettrica, con 8 piccoli impianti per complessivi 121,5 MW (2,36 per cento) e 3 grandi centrali per un totale di 11,4 MW (0,22 per cento).


Tra gli Stati che hanno visto il maggior numero di nuove installazioni troviamo Bahia, con circa 1,60 GW di nuova capacità installata, Minas Gerais con quasi 1,3 GW e Rio Grande do Norte, con 978,4 MW, tutti situati nella parte più orientale del Paese.


Secondo i dati dell’ANEEL, con queste nuove installazioni il Brasile ha ora complessivamente una capacità disponibile pari a 193,9 GW, di cui l’83,64 per cento rinnovabile. I 5,1 GW installati in questi primi sei mesi rappresentano il 49,97 per cento della quota di nuova capacità rinnovabile prevista per il 2023, fissata da ANEEL a 10,3 GW.

Comments


bottom of page