• RINNOVABILI

In Adriatico 2,5 GW di nuove FER al 2030

Grazie ai fondi del Recovery Plan - destinati per il 40 per cento a progetti per la sostenibilità e l’efficienza energetica e per il 20 per cento alla transizione digitale - la Croazia punta a installare 1,6 GW di capacità rinnovabile entro la fine del 2024 e 2,5 GW entro il 2030.



“Il Paese - ha dichiarato Ivo Milatic, Segretario di Stato presso il Ministero dell’Economia e dello sviluppo sostenibile - deve fare tutto il possibile per raggiungere questo importante obiettivo e in particolare deve semplificare le procedure. Il primo passo è stata l’emanazione della nuova legge sul mercato elettrico”.

Attualmente, in Croazia l’idroelettrico ha una capacità installata di 1,1 GW e l’eolico di 671 MW. Secondo i dati dell’International Energy Agency (IEA), ancora nel 2019 il petrolio rappresentava il 40 per cento nel mix energetico croato. Il Segretario di Stato ha inoltre annunciato la pubblicazione, nel 2022, di una Strategia per l’idrogeno.