• GAS

Il GNL sbarca in Sri Lanka

Nel quadro del vasto Piano di investimenti per le infrastrutture a servizio del sistema energetico promosso dal Governo, sono iniziati i lavori per la costruzione del primo terminale offshore di gas naturale liquefatto (GNL) dello Sri Lanka.


Situato al largo della capitale Colombo, il terminale consentirà la ricezione, lo stoccaggio e la rigassificazione del GNL e alimenterà la centrale elettrica a ciclo combinato di Yugadanavi, da 300 MW. La centrale, che nella prima fase genererà 220 MW, prevede turbine a gas di classe F ad alta efficienza. Il governo dello Sri Lanka ha comunicato che le operazioni commerciali inizieranno nel 2023.

La National Energy Policy and Strategies dello Sri Lanka prevede entro il 2030 che l’80 per cento di energia provenga da fonti rinnovabili e la United States Agency for International Development (USAID) è impegnata a supportare il Ceylon Electricity Board per rendere il settore più sicuro, affidabile e sostenibile.