• FOTOVOLTAICO

Fotovoltaico in UK, raggiunti 14,6 GW di capacità e portafoglio ordini “traboccante”

È sentimento comune pensare che la Gran Bretagna sia solo nuvole e pioggia. L’ultimo report di Solar Energy UK, associazione britannica degli operatori del fotovoltaico, fa pensare il contrario.

Il Regno Unito ha aggiunto 730 MW di nuova capacità solare nel 2021, con un aumento del 36 per cento rispetto al 2020, quando erano stati installati 538 MW. Della nuova capacità, 369 MW hanno riguardato installazioni sui tetti, il dato più alto dal 2015, quando ne furono installati 869 MW grazie però a incentivi ora non più presenti.


“Stiamo assistendo - ha dichiarato Chris Hewett, CEO di Solar Energy UK - a una crescita stabile e sostenuta in tutto il settore, con un portafoglio ordini traboccante. Sempre più consumatori e aziende stanno investendo nel fotovoltaico perché sanno che è un modo collaudato per ridurre le bollette energetiche, le emissioni di carbonio e per la ricarica dei veicoli elettrici. Chiediamo al governo di soddisfare le ambizioni del mercato e fissare un obiettivo di 40 GW, che aiuterebbe il settore a prendere decisioni di investimento a lungo termine e a creare migliaia di posti di lavoro in tutto il Paese”.

La capacità fotovoltaica totale nel Regno Unito è di 14,6 GW, in crescita del 5,3 per cento rispetto al 2020. Il Ministero per l’edilizia abitativa, le comunità e gli enti locali ha recentemente aggiornato il Future Homes Standard, il regolamento edilizio che punta migliorare le prestazioni energetiche delle nuove case e che dovrebbe garantire che tutte le nuove costruzioni a partire dal 2025 producano il 75-80 per cento in meno di emissioni di carbonio, con uno step provvisorio del 31 per cento entro giugno 2022.

Un obiettivo, questo, che secondo Solar Energy UK potrebbe portare a un aumento pari a cinque volte il numero degli attuali impianti solari sui tetti.