• RINNOVABILI

Fotovoltaico, difficilmente il Portogallo raggiungerà i target del PNEC

Gli ultimi dati dell’Associazione Portoghese delle Energie Rinnovabili (APREN) evidenziano come l’88,5 per cento della generazione elettrica del primo trimestre 2021 è stata ottenuta da fonti rinnovabili.


Sempre secondo APREN però, il settore del fotovoltaico potrebbe dare un maggiore apporto nel mix energetico lusitano. Infatti, se il PNEC portoghese prevedeva al 2020 una capacità installata di 2 GW, di questi ne è stato realizzato soltanto uno. “Nonostante il governo – ha dichiarato Pedro Amaral Jorge, CEO di APREN - abbia recentemente annunciato diverse aste per il solare, siamo preoccupati perché difficilmente si raggiungeranno i 6,6 GW previsti nel 2025 e i 9 GW al 2030”. Un obiettivo indispensabile per raggiungere entro il 2040 il “tutto rinnovabile” nel mix energetico portoghese. A queste preoccupazioni ha cercato di dare risposto Jorge Seguro Sanches, Segretario di Stato del Portogallo, che ha assicurato che entro i 2021 sarà triplicata la capacità solare, passando dagli attuali 572 MW a oltre 1.600 MW.