top of page
  • LaREd

Energia e caro bollette, quando il prepayment è imposto

In Inghilterra, in alcune zone rurali isolate, è ancora facile imbattersi in un vecchio contatore prepagato funzionante a monete. Nei centri urbani la fornitura energetica pay-as-you-go (paghi quando usi) è tipicamente legata soprattutto agli affitti nell’edilizia sociale, con canone adeguato al reddito.

Ora, però, con la crisi economica e il caro energia che hanno contribuito a far indebitare ulteriormente la popolazione, nel Regno Unito molti provider sono ricorsi al passaggio forzato al contatore prepagato. Un’accurata analisi del fenomeno - e delle conseguenze sui consumatori - è proposta sul numero in distribuzione di Nuova Energia.


“Il numero di persone indebitate negli ultimi anni è cresciuto a dismisura - scrive Carolina Gambino, una delle firme di Nuova Energia - e nel secondo trimestre 2022 sono 1,5 milioni i cittadini che stanno ripagando debiti sulla fornitura elettrica; 1,1 milioni quelli in difetto con i fornitori di gas: è il dato è il più alto mai registrato in oltre 15 anni”.

Un mercato, quello della Gran Bretagna, che è anche reduce da uno stravolgimento repentino nel numero degli operatori, con i grandi nomi dell’energia reclutati come supplier of last resort, fornitori di ultima istanza.


Il trasferimento forzato al regime ricaricabile è assolutamente legale, nonché previsto dai termini della licenza concessa dall’Ofgem (l’Autorità per l’energia, ndr) ai fornitori. “A patto che - continua l’analisi di Carolina Gambino - vengano prima messe in campo una serie di cautele. In primis, procedurali: la forzatura è possibile solo quando tutti gli altri tentativi di recupero siano falliti. In ogni caso, è necessaria un’ordinanza del tribunale, dopo un esame del caso individuale mirato ad appurare soprattutto che il cliente non rientri nella categoria dei soggetti vulnerabili”.


Secondo le stime di Citizens Advice, i clienti costretti al prepayment per morosità sono stati 380.000 nel 2021 e 600.000 nel 2022. Numeri spaventosi, resi ancor più pesanti alla luce di altri dati della stessa fonte: nel solo 2022 hanno chiesto aiuto - perché non in grado di ricaricare il contatore prepagato - più persone di quante lo abbiano fatto nei dieci anni precedenti messi insieme.


Comments


bottom of page