top of page
  • POLITICA ENERGETICA

Elettricità, in Germania il 52 per cento è green

I dati lo confermano: il sorpasso è stato fatto. Sempre più Paesi europei vedono la produzione di energia da fonte rinnovabile coprire la maggior parte del fabbisogno elettrico. In Germania, nei primi nove mesi del 2023, le rinnovabili hanno prodotto il 52 per cento dell’energia elettrica del Paese, con un aumento del 5 per cento rispetto allo stesso periodo del 2022.

Secondo i calcoli del Centro per la ricerca sull’energia solare e sull’idrogeno del Baden-Wuerttemberg (ZSW) e dell’Associazione federale dell’industria dell’energia e dell’acqua (BDEW) la produzione green ha raggiunto il suo massimo a maggio e luglio 2023, rispettivamente con il 57 e il 59 per cento, con marzo e settembre attestate sul 50 per cento.


In particolare, nel periodo gennaio-settembre 2023 la produzione lorda di elettricità è stata di 373 TWh (o miliardi di kWh), in calo del 13 per cento rispetto al 2022. Di questi, 199 TWh sono stati prodotti da fonti rinnovabili: 78 TWh grazie all’eolico onshore, 56 TWh da fotovoltaico e quasi 33 TWh da centrali elettriche a biomassa. L’eolico offshore ha contribuito con quasi 16 TWh e le centrali idroelettriche con 14.


Allo stesso tempo, i dati registrano un netto e costante calo della produzione da fonti convenzionali, passata dia quasi 237 TWh del 2022 ai circa 174 dell’anno in corso.

Commentaires


bottom of page