• E-MOBILITY

Bella l’auto elettrica, ma va anche ricaricata…

In Italia stiamo ancora imparando a camminare, ma il resto dell’Europa, pur senza arrivare ai grandi numeri norvegesi, cammina spedito verso una elettrificazione della mobilità privata.


Secondo le recenti analisi di McKinsey & Company, le auto elettriche dovrebbero raggiungere una quota di mercato compresa tra il 12 e il 15 per cento entro il 2022. Una proiezione che tiene conto della situazione di crisi globale che si è venuta a creare a seguito della pandemia da Covid-19 ma che, grazie anche alle azioni messe in campo dalla maggior parte dei governi europei per favorire una ripresa economica, non si discosta molto dalle prospettive pre-crisi.

L’aumento dei modelli disponibili (42 solo nel primo trimestre 2020) full electric o ibridi plug-in - dovuto anche all’obbligo per i costruttori di mantenere le emissioni entro i 95 grammi di CO2 per km entro il 2021 – accanto a nuovi incentivi e agevolazioni fiscali stanno facendo aumentare la domanda dei consumatori. Nella sola Germania nella prima metà del 2020 le immatricolazioni di veicoli elettrici sono aumentate del 200 per cento rispetto all’anno precedente.


Auto elettriche che portano con sé un nuovo paradigma di utilizzo, a partire dal rifornimento. Diversi Paesi stanno quindi investendo in infrastrutture di ricarica, sia direttamente con l’installazione di stazioni di ricarica pubbliche, sia sostenendo economicamente quelle private, nelle abitazioni e nei luoghi di lavoro.


Per rispondere a questi nuovi nuovi bisogni arriva ora Iberdrola, azienda attiva nella produzione di energia da fonti rinnovabili, che amplia le proprie attività in Italia e propone una soluzione di ricarica elettrica per la mobilità privata con l’installazione di stazioni a parete per uso domestico. La Smart Mobility Home di Iberdrola permetterà di ricaricare il proprio veicolo elettrico tramite una wallbox installata direttamente nel proprio garage o posto auto. E grazie alla partnership con evway, tra i maggiori provider di servizi per la mobilità elettrica attivi sul mercato italiano, i clienti di Iberdrola potranno ricaricare in oltre 200 mila punti in Europa. Inoltre, coloro che sceglieranno la soluzione Smart Mobility Home entro il 31 dicembre 2020 potranno usufruire di 6 mesi di ricarica gratuita presso tutte le colonnine pubbliche del network evway.

“Per noi - ha dichiarato Lorenzo Costantini, Country Manager di Iberdrola Italia - entrare nella mobilità elettrica significa poter contribuire alla diffusione di una maggiore cultura green, sotto il profilo economico e sociale, dando impulso alla transizione verso modelli di vita e di consumo più sostenibili”.

Sempre secondo l’analisi di McKinley, le vendite europee di veicoli elettrici aumenteranno tra 2,0 milioni e 2,9 milioni nel 2022, raggiungendo nel 2030 una quota di mercato compreso tra il 35 e 45 per cento.