• POLITICA ENERGETICA

Approvato il nuovo piano energetico armeno

Il Governo della Repubblica dell’Armenia ha recentemente approvato un nuovo

programma strategico per lo sviluppo del sistema energetico nazionale al 2040, in

sostituzione del precedente piano adottato nel 2015.

In un Paese dove l’elettricità è fornita principalmente da una centrale nucleare e da alcune

centrali a gas, il ministero dell’Amministrazione Territoriale e delle Infrastrutture ha così

definito le azioni per generare il 30 per cento dell’elettricità del Paese da fonti rinnovabili.

Attualmente la centrale nucleare armena, con una capacità operativa di 385 MW, tende a

soddisfare oltre il 40 per cento della domanda di elettricità, gli impianti idroelettrici

forniscono oltre il 20 per cento, mentre il solare offre ad oggi solo un apporto minimo alla

generazione.