• IDROGENO

Anche la Giordania si "butta" sull’idrogeno

A margine della partecipazione alla COP26 di Glasgow, Muawieh Khalid Radaideh, ministro

dell’Ambiente della Giordania, ha annunciato il via libera a uno studio di fattibilità per un

importante progetto per la produzione di idrogeno verde.


Il piano prevede lo sfruttamento di due aree prossime a una zona industriale che ospiterebbe il sito produttivo: una di 450 km 2 dove realizzare impianti solari e una di 1.000 km 2 dove costruire un parco eolico. “La Giordania – ha dichiarato Muawieh Khalid Radaideh – ha il potenziale per diventare un leader nella produzione ed esportazione di idrogeno e ammoniaca green”.

Il ministro ha però sottolineato l’importanza del sostegno internazionale e delle banche multilaterali per consentire alla Giordania di raggiungere gli obiettivi condivisi di riduzione

delle emissioni di gas serra del 30 per cento entro il 2030. In questo contesto, la Banca Europea per la Ricostruzione e lo Sviluppo ha recentemente finanziato con un miliardo di

dollari, attraverso il Green Investment Fund, lo sviluppo di nuovi progetti green in 7 Paesi,

tra cui appunto la Giordania.