top of page
  • FOTOVOLTAICO

A Udine un goal per la sostenibilità

Presentato a Milano, nella sede della Lega Serie A di calcio, il progetto innovativo - e primo nel suo genere in Italia - che prevede la realizzazione di un impianto fotovoltaico sulla copertura dello stadio di Udine di proprietà della società calcistica friulana Udinese Calcio.


Da sinistra: Franco Collavino, Direttore Generale Udinese Calcio - Alberta Gervasio, Amministratore Delegato Bluenergy Group - Davide Villa, Direttore Generale Bluenergy Group - Simone Franzò, Senior Assistant Professor Politecnico di Milano

Mentre in alcune delle principali città del nostro Paese la “questione stadio” è lungi da essere risolta, dal Friuli-Venezia Giulia arriva un esempio di come si può fare sistema, interagire con il territorio ed esserne parte attiva in un percorso di crescita reciproca anche nell’ambito della sostenibilità e dell’efficienza energetica.

 

Nella suggestiva cornice della sede della Lega Serie A di calcio è stato infatti presentato il progetto di Bluenergy Group e Udinese Calcio che prevede la realizzazione di un impianto fotovoltaico sulla copertura dello stadio di Udine, di proprietà della società calcistica friulana.

 

Un progetto innovativo e primo nel suo genere in Italia, che prevede l’installazione di 2.409 pannelli solari di ultima generazione sulla copertura delle tribune e delle curve, che consentiranno di produrre ogni giorno 3 MWh di energia verde, rendendo la struttura parzialmente autosufficiente in termini energetici. Lo stadio di Udine, infatti, ha un consumo medio di 5 MWh, che raddoppia nei giorni degli eventi sportivi.

 

“Il calcio - ha dichiarato Magda Pozzo, Chief Commercial Officer di Udinese Calcio - è uno strumento potente per promuovere il cambiamento, anche nella sostenibilità. È necessario però fare sistema: da soli è difficile raggiungere risultati importanti”.

 

L’impianto fotovoltaico, progettato con il supporto del Politecnico di Milano in qualità di energy advisor, sarà realizzato in quattro fasi e dovrebbe essere completato entro il prossimo autunno, per diventare poi pienamente operativo una volta effettuati gli allacciamenti. Pensato già con una taglia adatta per partecipare a una Comunità Energetica Rinnovabile e provvisto di due cabine di media tensione, l’impianto potrebbe poi essere integrato con un sistema di accumulo a batterie da 330 kW per sfruttare al massimo la produzione fotovoltaica.

 

“Essere sostenibili - ha sottolineato Alberta Gervasio, amministratore delegato di Bluenergy Group - è il nostro modo di fare impresa e di essere sul territorio. Questo progetto rappresenta l’inizio di un percorso di autonomia energetica che avrà ricadute positive per tutti”.

 

Bluenergy Group, multiutility nata in Friuli-Venezia Giulia, fornisce energia green all’Udinese Calcio dal 2018, permettendo alla società di evitare l’emissione di 5.620 tonnellate di CO2. L’Udinese fa parte del Sustainability Working Group dell'European Club Association, per la definizione di una roadmap per la sostenibilità dei club calcistici europei.

Comments


bottom of page