• INFRASTRUTTURE

875 km di nuova linea elettrica in Africa occidentale

Per lo sviluppo e l’affidabilità del mercato elettrico in Africa sono indispensabili le

infrastrutture di rete. Il progetto Northcore Power Transmission Line, iniziativa della West

African Power Pool (WAPP), prevede una linea di trasmissione elettrica a 330 kV che

collegherà Nigeria, Niger, Togo, Benin e Burkina Faso, Paesi appartenenti all’Economic

Community of West African States (ECOWAS).


Lunga 875 km e con un costo stimato di circa 570 milioni di dollari, finanziato in gran parte

dalla World Bank e dall’African Development Bank, la linea consentirà l’interconnessione

delle reti dei diversi Paesi e faciliterà gli scambi nella regione tra Nigeria, Niger, Benin e

Burkina Faso, dove aumenterà così anche l’accesso all’elettricità.

Annunciato ufficialmente nel novembre 2019, il progetto dovrebbe essere ultimato nel

secondo trimestre del 2023 e si prevede un flusso superiore a 600 MW/giorno dai Paesi

con capacità di generazione disponibile, principalmente la Nigeria.

“La Word Bank - ha dichiarato Saleh Mamman, minister of Power della Nigeria - stima che

gli scambi commerciali di energia all’interno del WAPP potrebbero portare a risparmi sui

costi di 58 miliardi di dollari l’anno”. Gli Stati dell’ECOWAS, attraverso il WAPP, puntano

infatti a creare un grande mercato dell’elettricità per consentire un approvvigionamento

affidabile e conveniente ai propri cittadini e per incoraggiare le società di generazione

private a investire nel mercato.

Il West African Power Pool (WAPP) è un’istituzione della Comunità degli Stati dell’Africa

occidentale (CEDEOA) creata dall’Autorità dei capi di Stato e di governo dei membri

dell’ECOWAS al fine di integrare le operazioni della rete elettrica nazionale in un mercato

elettrico regionale unificato.